Skip to content
Bandi e contributi

Bilancio sostenibilità

24 Maggio 2024

Camera Commercio BS, edizione 2024

FONDO PERDUTO FINO AD € 5.000

Cos’è

I contributi sono concessi per favorire l’acquisizione di servizi e di consulenze specialistiche in tema di sostenibilità ambientale.

A chi si rivolge

Possono beneficiare dei contributi le PMI bresciane, in regola con DURC e diritto camerale annuo, operanti in tutti i settori economici.

Le imprese richiedenti il contributo non devono risultare tra i soggetti beneficiari del precedente bando sostenibilità anno 2023 – AGEF 2306.

Spese ammissibili

Costi sostenuti nel periodo dal 01.01.2024 al 31.12.2024 per investimenti con riferimento ad azioni di:

  1. Valutazione dell’allineamento dell’impresa con indicatori generali e specifici di sostenibilità (sustainability assessment);
  2. Analisi dei punti di forza e debolezza, delle opportunità e dei rischi che qualificano il soggetto richiedente nella transizione verso la sostenibilità (swot analisys);
  3. Formulazione di un piano strategico/progettuale di dettaglio, finalizzato a conferire all’impresa un profilo di crescita;
  4. Redazione del bilancio di sostenibilità – dichiarazioni non finanziarie.

Alla domanda di contributo deve essere allegata una relazione conclusiva, redatta dal fornitore/consulente, delle attività e degli investimenti realizzati che evidenzi, in particolare, il collegamento tra gli interventi completamente realizzati ed almeno una delle azioni di cui sopra.

Caratteristiche dell’agevolazione

Contributo a fondo perduto pari 50% delle spese sostenute e quietanzate nel periodo 01.01.2024 – 31.12.2024.

Contributo massimo per impresa € 5.000,00. Spesa minima € 5.000,00.

I contributi sono cumulabili con altri aiuti e/o agevolazioni concessi per gli stessi costi ammissibili nell’ambito dei massimali previsti dai regimi de minimis, Reg.UE .2831/23 del 15.12.23 e s.m.i. e 1408/2013, così come modificato del Re. (UE) n.316/2019.

Presentazione delle domande

Presentazione domanda dal 01/07/2024 al 31/01/2025.

Le istanze saranno esaminate ed accolte secondo il criterio della priorità cronologica di presentazione telematica.

 

* Note sintetiche non esaustive. La presente informativa non ha valore di proposta. Si rinvia a regolamenti e testi normativi e se ne raccomanda la relativa presa visione

Vuoi più informazioni? Contattaci.

Per scoprire come questa opportunità può essere utile alla tua impresa, contatta i nostri consulenti.