Skip to content

NEWS

2 Agosto 2021

Nuova Impresa – Regione Lombardia

Contributi per l’avvio di nuove imprese e l’autoimprenditorialità, in risposta alla crisi da Covid-19

PROSSIMA APERTURA DICEMBRE 2021

Cos’è

Misura finalizzata a sostenere l’avvio di nuove imprese lombarde del commercio, terziario, manifatturiero e artigiani e l’autoimprenditorialità quale opportunità di ricollocamento dei soggetti fuoriusciti dal mercato del lavoro, attraverso l’erogazione di contributi FONDO PERDUTO sui costi connessi alla creazione delle nuove imprese. 

Beneficiari

Micro, piccole e medie Imprese del commercio, terziario, manifatturiero, agro-meccanica e artigiani dei medesimi settori che aprono una nuova attività in Lombardia a partire dal 30/07/2021.
Esclusioni: settori esclusi dai vigenti regolamenti, cause di divieto/decadenza esponenti, irregolarità durc/antimafia (verifica d’ufficio in sede di erogazione). 

Tipologia e caratteristiche dell’agevolazione

L’agevolazione consiste nella concessione di un CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO fino al 50% della spesa ritenuta ammissibile.

Spesa minima ammissibile € 5.000,00.

Contributo massimo € 10.000,00.

Spese ammissibili

Sono ammissibili esclusivamente le spese sostenute e quietanzate dal 30/07/2021 e fino alla data di presentazione della domanda di contributo.

Sono ammissibili, al netto di IVA, le seguenti tipologie di spesa:

  1. onorari notarili e costi relativi alla costituzione d’impresa
  2. onorari per prestazioni e consulenze relative all’avvio d’impresa
  3. acquisto di beni strumentali/macchinari/attrezzature/arredi nuovi
  4. acquisto di software gestionale, professionale e altre applicazioni aziendali, licenze d’uso, brevetti e licenze d’uso
  5. acquisto di hardware (esclusi smartphone e cellulari)
  6. registrazione e sviluppo di marchi e brevetti e per le certificazioni di qualità e relative spese per consulenze specialistiche
  7. canoni di locazione della sede legale e operativa
  8. sviluppo di un piano di comunicazione (logo, sito, marketing)
  9. spese generali forfettarie (max 7% del totale

Le spese presentate devono essere pariteticamente suddivise tra spese di natura corrente [a), b), f), g), h), i)] e spese di natura capitale [c), d), e)]

Presentazione domande

In attesa di pubblicazione del bando attuativo.

 

L’apertura dello sportello per la presentazione delle domande è prevista a dicembre 2021 (data da definire).

L’assegnazione del contributo avverrà con procedura “a sportello” a rendicontazione secondo l’ordine cronologico di invio telematico della richiesta e fino ad esaurimento delle risorse a disposizione e comunque entro la data ultima di chiusura prevista per dicembre 2021.

 

* Note sintetiche indicative e non esaustive. La presente informativa non ha valore di proposta. Si rinvia al testo dei bandi e si raccomanda la relativa presa visione

Vuoi più informazioni? Contattaci.

Per scoprire come questa opportunità può essere utile alla tua impresa, contatta i nostri consulenti.