Skip to content

NEWS

29 Gennaio 2021

Credito Adesso Evolution

Regione Lombardia

Finanzia il fabbisogno di capitale circolante di imprese, professionisti anche associati della Lombardia con la concessione di FINANZIAMENTI per LIQUIDITA’ abbinati a CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI.

Beneficiari

PMI, MIDCAP, professionisti e studi professionali associati aventi sede operativa in Lombardia in attività da almeno 24 mesi.

Elenco settori e codici attività ammissibili allegato alla presente (ALL.1). 

Caratteristiche dell’intervento finanziario

CO-FINANZIAMENTO

  1. Importo: compreso tra 30 mila e 1,5 milioni di euro, e non oltre il 25% dalla media dei ricavi tipici risultante dagli ultimi due esercizi contabilmente chiusi;
  2. durata: tra 24 e 72 mesi (preammortamento max 24 mesi)
  3. rimborso: amortizing, con rate semestrali
  4. tassi di interesse: Euribor a 6 mesi oltre a uno spread che varia in funzione della classe di rischio assegnata (0-600 bps)
  5. garanzie: non sono richieste garanzie di natura reale. Potranno essere richieste garanzie personali (incluse quelle rilasciate dai Confidi) e/o garanzie dirette del Fondo Centrale di Garanzia/altra garanzia pubblica. 
  6. erogazione del finanziamento: in un’unica soluzione entro 5 giorni dalla data di sottoscrizione del contratto di finanziamento

CONTRIBUTO IN CONTO INTERESSI

Credito Adesso Evolution prevede la concessione di un contributo in conto interessi abbinato al finanziamento e pari al 3% e comunque non superiore al tasso definito per il finanziamento sottostante – e di importo massimo di 70 mila euro. I contributi sono concessi nell’ambito del Quadro Temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza da Covid-19 (fino a scadenza)

Soggetti co-finanziatori

Banche e Confidi convenzionati (elenco consultabile in aggiornamento)

Presentazione delle domande

A partire dal 01 febbraio 2021 e fino a esaurimento risorse disponibili

* Note sintetiche indicative e non esaustive. La presente informativa non ha valore di proposta. Si rinvia al testo dei bandi e si raccomanda la relativa presa visione

CONTATTACI PER APPROFONDIMENTI, INFORMAZIONI, ASSISTENZE E CONSULENZA

ALL.1 – Beneficiari

Imprese, anche artigiane, con organico fino a 3 mila dipendenti (Pmi e midcap) operative da almeno 24 mesi in Lombardia con una media dei ricavi tipici, risultante dagli ultimi due esercizi contabilmente chiusi, di almeno 120 mila euro e appartenenti a uno dei seguenti settori:

  1. settore manifatturiero lett. C e tutti i sottodigit;
  2. settore dei servizi alle imprese:
  • J60: attività di programmazione e trasmissione
  • J62: produzione di software, consulenza informatica e attività connesse;
  • J63: attività dei servizi di informazione e altri servizi informatici;
  • M69: attività legali e contabilità;
  • M70: attività di direzione aziendale e di consulenza gestionale;
  • M71: attività degli studi di architettura e di ingegneria collaudi ed analisi tecniche;
  • M72: ricerca scientifica e di sviluppo;
  • M73: pubblicità e ricerche di mercato;
  • M74: altre attività professionali, scientifiche e tecniche;
  • N78: attività di ricerca, selezione, fornitura del personale;
  • N79: attività dei servizi delle agenzie di viaggio, dei tour operator e servizi di prenotazione e attività connesse;
  • N81: attività di servizi per edifici e paesaggi;
  • N82: attività di supporto per le funzioni d’ufficio e altri servizi di supporto alle imprese;
  • H49: trasporto terrestre e trasporto mediante condotte;
  • H52: magazzinaggio e attività di supporto ai trasporti;
  • S.96.01.10: attività delle lavanderie industriali;
  1. settore delle costruzioni lett. F) e tutti i sottodigit;
  2. settore del commercio all’ingrosso:
  • G45: Commercio all’ingrosso e al dettaglio e riparazione di autoveicoli e motocicli e tutti i sottodigit;
  • G.46: Commercio all’ingrosso (escluso di autoveicoli e di motocicli) limitatamente ai seguenti codici e relativi sottodigit:
  • G46.1: intermediari del commercio;
  • G46.2: commercio all’ingrosso di materie prime, agricole e di animali vivi;
  • G46.3: commercio all’ingrosso di prodotti alimentari, bevande e prodotti del tabacco;
  • G46.4: commercio all’ingrosso di beni di consumo finale;
  • G46.5: commercio all’ingrosso di apparecchiature ICT;
  • G46.6: commercio all’ingrosso di altri macchinari, attrezzature e forniture;
  • G46.7: commercio all’ingrosso specializzato di altri prodotti.
  1. settore del commercio al dettaglio (escluso quello di autoveicoli e di motocicli) limitatamente ai seguenti codici e relativi sottodigit:
  • G.47.2 Commercio al dettaglio di prodotti alimentari, bevande e tabacco in esercizi specializzati;
  • G.47.3 Commercio al dettaglio di carburante per autotrazione in esercizi specializzati;
  • G.47.4 Commercio al dettaglio di apparecchiature informatiche e per le telecomunicazioni e la telefonia in esercizi specializzati;
  • G.47.5 Commercio al dettaglio di altri prodotti per uso domestico in esercizi specializzati;
  • G 47.6 Commercio al dettaglio di articoli culturali e ricreativi in esercizi specializzati;
  • G.47.7 Commercio al dettaglio di altri prodotti in esercizi specializzati;
  1. settore I55: Alloggio;
  2. settore I56: Attività dei servizi di ristorazione e somministrazione;
  3. settore Q88 servizi di assistenza sociale non residenziale limitatamente a:
  • Q.88.91 Servizi di asili nido e assistenza diurna per minori disabili, e relativi sottodigit.
  1. settore R93 Attività sportive, di intrattenimento e di divertimento limitatamente a:
  • 93.21 Parchi di divertimento e parchi tematici
  1. settore S96 Altre attività di servizi limitatamente a:
  • S 96.04.2 Stabilimenti termali

 

Liberi professionisti con partita Iva da almeno 24 mesi che operano in uno dei Comuni della Lombardia, appartenenti a uno dei settori di cui alla lettera M del codice ISTAT primario – ATECO 2007 e con una media dei ricavi tipici, risultante dagli ultimi due esercizi contabilmente chiusi alla data di presentazione della domanda, di almeno 72 mila euro.

Studi associati di professionisti con partita Iva da almeno 24 mesi che operano in uno dei Comuni della Lombardia, appartenenti a uno dei settori di cui alla lettera M del codice ISTAT primario – ATECO 2007 e con una media dei ricavi tipici, risultante dagli ultimi due esercizi contabilmente chiusi alla data di presentazione della domanda, di almeno 72 mila euro.

 

* Note sintetiche indicative e non esaustive. La presente informativa non ha valore di proposta. Si rinvia al testo dei bandi e si raccomanda la relativa presa visione.

Vuoi più informazioni? Contattaci.

Per scoprire come questa opportunità può essere utile alla tua impresa, contatta i nostri consulenti.